Categorie
Attività nelle Carceri e in Area Penale

About Me: un progetto di arteterapia e autonarrazione in area penale esterna

About me è un progetto di arteterapia realizzato da Associazione Progress nel 2019 in collaborazione con Uffici Servizi Sociali per Minorenni (USSM) e finanziato dal Centro di Giustizia Minorile per la Toscana e l’Umbria (CGM).

About me; narrarsi con creatività è un progetto realizzato con i ragazzi minori e giovani adulti dell’area penale esterna presi in carico dall’ufficio USSM di Firenze, nato con l’obiettivo di promuovere uno spazio protetto che fosse in grado di stimolare l’autonarrazione e l’elaborazione di particolari vissuti personali di fragilità e disagio, in un’ottica di miglioramento e promozione della qualità di vita.


Il progetto, della durata di tre mesi, ha previsto un percorso di narrazione personale, facilitato dagli strumenti dell’arteterapia; grazie alle tecniche specifiche di questa disciplina, è infatti possibile facilitare la riflessione, il cambiamento e la crescita personale, nonché stimolare la condivisione all’interno di un gruppo.

Descrizione del progetto

Il progetto si è svolto nell’arco di tre mesi, da settembre a novembre 2019, per un totale di 11 incontri della durata di due ore. L’intervento è stato modulato in un percorso di gruppo a tappe; a ogni incontro è stato proposto un tema che abbiamo sviluppato tramite la realizzazione di una o più immagini e integrato con narrazioni autobiografiche. Il progetto si è concluso con un incontro di valutazione e condivisione dell’esperienza insieme alle assistenti sociali che hanno a carico i ragazzi.

Durante i singoli incontri si sono svolte diverse attività finalizzate all’autonarrazione, attraverso l’uso delle tecniche ateterapeutiche; dai momenti di concentrazione ed elaborazione individuale delle immagini prodotte, allo scambio e condivisione delle proprie emozioni, ciascuna sessione ha permesso di approfondire i significati che i ragazzi hanno attribuito alle immagini realizzate.

Il gruppo è stato monitorato in ogni incontro dalla conduttrice del corso che ha osservato l’impegno, la qualità della produzione e il livello di comunicazione di ogni partecipante.

Il corso, condotto dall’arteterapeuta Franca Frigenti, è stato ospitato in un locale messo a disposizione dall’associazione Isola di Santa Croce.