Un coro multietnico a Firenze: laboratorio di improvvisazione musicale

Il Coro multietnico è un laboratorio promosso da Progress nell’ambito del progetto Arte-e: percorsi creativi, interazione culturale.

Condotto dal musicoterapeuta Franco Giraud, il laboratorio si è svolto presso la sede dell’Associazione Gli Anelli Mancanti tra i mesi di maggio e luglio 2017, con 10 incontri di due ore ciascuno, a cadenza settimanale.

Perché un coro multietnico?

Il canto e il coro permettono un avvicinamento al linguaggio musicale senza l’ausilio del pentagramma, con un metodo aperto al gioco. La musica diventa emozione che permette di esplorare il proprio e altrui mondo esistenziale.

Il ritmo e le parole si incontrano e le diverse culture musicali diventano fonte di ricchezza, valorizzando l’unicità della storia personale di ognuno.

La musica crea legami, rafforzati dalla condivisione di emozioni e di memorie cantate, in uno spazio sicuro e contenitivo, non giudicante e privo di stereotipi.